Site Overlay

Caltanino


CALTANINO, artista immergente

Nasce a Roma il 7 luglio del 1965. Inizia a disegnare giovanissimo e non riuscendo a frequentare il liceo artistico continua da autodidatta e comincia a partecipare alle prime mostre collettive con un discreto riscontro. Poi l’incontro con amica di vecchia data, che uscita dall’Accademia delle belle Arti di Roma, insegnava presso una scuola d’arte “L’altrarte”. Caltanino si rimette in gioco ricominciando a studiare dalle basi. Dopo un percorso di studi durato 4 anni decide che è tempo di portare i suoi lavori fuori dalla sua piccola soffitta/studio e inizia a partecipare alle prime collettive con alcuni lavori figurativi.

Intorno al 2008 inizia a collaborare con la galleria Gard di Roma e la galleria Eustachi di Milano partecipando anche a una spedizione di artisti italiani in Germania “Artitaly” nel 2012.

Dal 2015 al 2019 organizza con successo 4 edizioni di “Che terrazza di mostra”, esposizione d’arte, evento allestite sulle terrazze condominiali di quartieri caratteristici di Roma a Garbatella e Testaccio.

Nel frattempo i suoi lavori hanno lasciato ogni appiglio con la realtà per diventare completamente astratti.

Nel 2018 realizza un murales presso il Museo Maam di Roma ed è proprio da lì che prende il via il nuovo progetto artistico “Tuffo, artista immergente” infatti nello stesso anno partecipa a una performance live di street art insieme all’artista Carlo Gori e in occasione di Rome Art Week partecipa a HOMING, mostra patrocinata da Amnesty International organizzata al Teatro Vascello a Roma curata da Velia Littera e Carlo Gori.

Nel 2019 collabora a 2 progetti “La rinascita di Pam” a cura di Carlo Gori e la residenza d’artista “Dive with words – Parola al Tuffo” insieme a Ludovica Ferrario, famosa scenografa e vincitrice del David di Donatello e Sara Poledrelli, entrambi presentati al Macro Asilo a Roma.

Nel 2021 l’attuale mostra personale “Tuffo 2.0” presso la galleria Pavart di Roma e prossimamente parteciperà a “TerraArte” invitato dallo scultore Sandro Scarmiglia a installare un suo lavoro immerso nella natura che inaugurerà il 19 giugno p.v.

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.